Il Giorno del Diavolo – Andrew Michael Hurley

Autore:

Andrew Michael Hurley è vissuto a Manchester e a Londra e oggi vive nel Lancashire, dove insegna letteratura inglese e scrittura creativa. Il suo primo romanzo, Loney (Bompiani 2016), è stato pubblicato con una tiratura di trecento copie da una piccola casa editrice indipendente, Tartarus Press. Scoperto e rilanciato dalla grande editoria inglese, ha vinto premi prestigiosi conquistando scrittori come Stephen King ed è stato venduto in tutto il mondo.

Trama:

Cent’anni fa, durante una bufera eccezionale, gli abitanti delle Endlands sono rimasti confinati in casa per settimane. E quando sono finalmente usciti il Diavolo aveva seminato il suo veleno ovunque. Nessun rito, sacro o profano, è riuscito a cacciarlo. Si è portato via tredici persone in una volta sola. Il Giorno del Diavolo oggi è un giorno di tradizioni che si rinnovano per i bambini, un modo per ricordare, una messinscena intrisa di scongiuri. Ma se il Diavolo facesse veramente ritorno, a sconvolgere la vita già dura di chi ancora si occupa delle greggi, a seminare discordia tra famiglie che da sempre non si vedono di buon occhio? È autunno quando John Pentecost torna a casa, al villaggio nella brughiera del Lancashire dove è cresciuto, con la giovane moglie che aspetta un bambino. Il nonno, il patriarca, è appena morto, e oltre a congedarsi da lui bisogna dare una mano alla famiglia per riportare le pecore dai pascoli agli ovili. John e Kat sono attratti dall’idea di restare, lasciando una vita più agiata ma anche più banale per dare continuità alla tradizione. Ma antichi rancori riemersi rendono complicata la scelta, dividendo la famiglia di John, in cui sembra insinuarsi la presenza concreta del Diavolo nelle sembianze che prende quando vuole affliggerci. Una storia cupa, sinistra, inquietante, in cui la battaglia quotidiana della vita rurale è aggravata dalle complicazioni imprevedibili del soprannaturale.

 

Recensione:

Il Giorno del Diavolo è un libro che mi ha particolarmente colpita.

Ho acquistato questo libro con la convinzione che fosse un libro Horror. Per chi non lo sapesse, il genere Horror è uno dei miei generi preferiti. Ho visto tantissimi film a riguardo, specialmente inerenti a esorcismi o entità sovrannaturali ma ancora non avevo dato spazio nella mia libreria a questo tipo di racconto.

In passato avevo tentato di approcciarmi a Stephen King ma, vuoi per l’età, vuoi per il libro, non ero riuscita a capire granché e ad entrare nel vivo della storia, tant’è che l’avevo lasciato al primo capitolo. Questo libro mi sembrava l’occasione adatta per riavvicinarmi a questo mondo. Leggendolo però mi sono resa conto che proprio Horror non era. Almeno per i miei canoni.

Il Giorno del Diavolo non ti fa vedere o toccare la paura, semplicemente te la fa vivere creandola poco a poco dentro di te. Potrebbe essere che sia una persona facilmente influenzabile, potrebbe essere che questo sia davvero un buon libro, fatto sta che cercavo di non leggerlo mai di notte perché mi suscitava in alcuni punti delle sensazioni poco gradevoli, per chi poi deve andare a letto da sola.

In questo romanzo si entra in un’atmosfera cupa e umida. Si può palpare il clima pesante che grava nell’aria, un’atmosfera fatta di antiche credenze e tradizioni, in cui si sta sempre con lo sguardo a coprirci le spalle.

Consiglio la lettura de Il Giorno del Diavolo per chi ama le ambientazioni macabre e impregnate di mistero, per chi è affascinato da questi antichi rituali che si intrecciano con la natura, o semplicemente per chi vuole entrare nel mondo Horror a piccoli passi.

 

Edito da: Bompiani

Numero Pagine: 347

Prezzo: € 18,00

Apprezzamento: ★ ★ ★ ★ ☆

 

 

Precedente Uno Studio in Rosso Successivo L' Amore che Dura - Lidia Ravera