Il rilegatore – Bridget Collins

Il rilegatore è il romanzo d’esordio di Bridget Collins, pubblicato in Italia dalla Garzanti nel Maggio 2019.

Autrice:

Bridget Collins ha studiato arte drammatica alla London Academy of Music and Dramatic Art e letteratura inglese all’università di Cambridge. Dopo una fortunata carriera come attrice, ha deciso di dedicarsi alla narrativa.

Trama:

Immagina di poter cancellare per sempre un ricordo, una colpa, un segreto. C’è stato un tempo in cui ciò era possibile. Abili rilegatori, nelle loro polverose botteghe, oltre a modellare la pelle e incollare fogli, aiutavano le persone a dimenticare. Seduti con un libro tra le mani, ne ascoltavano le storie e, parola dopo parola, le cucivano tra le pagine, intrappolandole tra i fili dei risguardi. Così il ricordo spariva per sempre dalla memoria: catturato dalla carta, non lasciava più alcuna traccia di sé.

Per anni l’anziana Seredith ha praticato questo affascinante mestiere. Ma ora è il momento di trovare un apprendista, qualcuno cui trasmettere le sue preziose conoscenze. La scelta cade su Emmett. Sarà lui il nuovo rilegatore, un giovane per cui i libri sono sempre stati un oggetto proibito: Emmett li teme pur ignorando il motivo di tale paura. Eppure giorno dopo giorno, fa suo il compito di raccogliere segreti, colpe e confessioni. E il laboratorio in cui quel miracolo si compie, ormai, è come casa sua.

Crede di conoscerne ogni angolo fino a quando scopre una stanza di cui nessuno gli aveva parlato. Al suo interno un’immensa libreria. Tra quegli scaffali, Emmett trova un libro che reca il suo nome e custodisce un ricordo che gli appartiene. Non c’è alcun dubbio, ma il ragazzo non sa di cosa si tratta. Non può saperlo. Ed è ora di scoprirlo. Perché per capire chi è veramente ha bisogno di conoscere ogni cosa, anche ciò che ha voluto o dovuto dimenticare.

Recensione:

Si può dare 11/10? No? Be, peccato. Inizio questa recensione con questo quesito proprio per farvi capire tutto quello che questo romanzo mi ha trasmesso.

Il rilegatore può ingannare. Personalmente non immaginavo che dietro a questo titolo ci fosse un romanzo storico in cui antichi mestieri si fondono con doti speciali, in cui certi amori sono destinati a durare e in cui il dimenticare è l’unica strada per ricordare.

Emmett e Lucian mi sono entrati nel cuore. Due anime così diverse e così affini. Ho passato due notti sognando le pagine del rilegatore, le immagini si muovevano nella mia mente e progettavano possibili eventi futuri.

Il rilegatore è un romanzo ricco di mistero, un mistero seducente che ti persuade a svelarlo. Un romanzo che racconta di una storia fatta di gioie e tristezze, vergogne e passioni, un amore proibito e maledetto da tutti.

Ho divorato questo romanzo in brevissimo tempo. Forse tornando indietro accorcerei il tempo di lettura che gli ho dedicato per farlo durare un po’ di più. La lettura di questo libro è diventata una sorta di malattia, dovevo vivere la vita dei protagonisti, dovevo sentire i loro pensieri e le loro voci. Non ho nessun ripensamento quando dico che Il rilegatore è il romanzo più bello che abbia letto dall’inizio dell’anno. Ho già nostalgia dei personaggi. Credo proprio che la rilettura non tarderà ad arrivare, magari in lingua originale questa volta.

Consiglio assolutamente questo romanzo per tutti quelli che amano addentrarsi in storie insolite, intricate e misteriose, in cui alla fine di tutto l’unica cosa che conta è l’amore. Un grande romanzo per ricordare che l’amore è di tutti.

 

Edito da: Garzanti

Numero Pagine: 426

Prezzo: 17,90 €

Voto: 10/10

Precedente La custode del miele e delle api - Cristina Caboni Successivo Il giardino dei fiori segreti - Cristina Caboni